Apparecchio per magnetoterapiaIndice:

La magnetoterapia è una terapia del tutto indolore e con pochissime controindicazioni che consente di ripristinare il naturale potenziale elettrico delle cellule. Grazie alla magnetoterapia è possibile ottenere una più veloce guarigione da lesioni e malattie di ogni tessuto, anche del tessuto osseo, nonché un rilassamento intenso e la possibilità di allontanare ogni forma di dolore. Si tratta della scelta ideale per coloro che hanno subito una frattura che non riesce a calcificarsi adeguatamente, per chi soffre di osteoporosi, artrite, artrosi, per chi soffre di dolori muscolari anche cronici e simili altre tipologie di malattie. Ovviamente è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico curante prima di decidere di effettuare una terapia di questo tipo.

La magnetoterapia può essere effettuata anche direttamente tra le quattro mura domestiche, noleggiando o acquistando un apposito apparecchio. Ne sono disponibili a decine di apparecchi di questo genere. Andiamo insieme alla scoperta allora di tutto ciò che c’è da sapere sugli apparecchi per magnetoterapia e su quale sia la scelta migliore da fare.

Risparmi 141,20 EURBestseller No. 1
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
211 Recensioni
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
  • Un dispositivo medico CE0476
  • 20 programmi preimpostati identificati dal nome delle patologie più comuni
  • 14 programmi identificati dalla frequenza di lavoro (da 1 a 100 Hertz)
  • 1 programma Autoscan a variazione continua di frequenza

Cos’è la magnetoterapia e a cosa serve

Tutte le cellule del nostro organismo sono in possesso di un potenziale elettrico, il cui nome corretto è potenziale elettrico di membrana a riposo indicato con la sigla Em. Il corretto potenziale elettrico varia ovviamente a seconda della tipologia di cellula. Se il potenziale elettrico della cellula diminuisce, diminuisce anche la sua vitalità. È ad esempio ciò che accade a seguito di una lesione, di una malattia, di una ferita: quella zona del corpo che è stata colpita da questo evento è meno vitale, come se gli mancassero le forze. La magnetoterapia consente di donare nuove forze alle cellule. Il campo magnetico infatti che si viene a creare con la magnetoterapia trasferisce energia alla cellula. Si tratta insomma di una biostimolazione cellulare, che consente di guarire in modo più veloce e performante.

Quando è utile

Come abbiamo appena avuto modo di affermare, la magnetoterapia è utile ogni qualvolta le cellule del corpo sono deboli, a seguito di una lesione o di una malattia. Magnetoterapia, quando farla? Ogni volta che c’è una lesione o una malattia? Ovviamente no, è bene sottoporsi a questo tipo di terapia nel caso in cui la lesione sia stata così tanto grave da non riuscire a far tornare quella zona del corpo alla sua normalità senza un piccolo aiuto dall’esterno.

I benefici della magnetoterapia

Ecco un po’ più nello specifico a cosa serve la magnetoterapia e quali siano gli effetti che con essa è possibile ottenere:

  • Osteogenesi. Grazie alla magnetoterapia è possibile stimolare gli osteoblasti, le cellule cioè che hanno il compito di rigenerare il tessuto osseo. Proprio per questo motivo la magnetoterapia è adatta per edema osseo, distorsione, frattura, artrite, artrosi, osteoporosi.
  • Effetto antalgico. La magnetoterapia per il dolore, di qualsiasi tipologia esso sia, è molto efficace. Grazie alla magnetoterapia è infatti possibile ottenere un eccellente rilassamento dei muscoli, che così non comprimono più in modo intenso sui tessuti ad essi adiacenti. Il dolore quindi diminuisce e la circolazione del sangue tende a migliorare notevolmente. Inoltre in questo modo è possibile frenare l’infiammazione.
  • Effetto rilassante. Come abbiamo appena affermato, grazie alla magnetoterapia i muscoli si rilassano e con essi anche le fibre. Anche quindi tutti i dolori muscolari possono essere combattuti in modo semplice e con buoni risultati.

Quante sedute fare

La magnetoterapia per essere efficace e consentire di ottenere degli eccellenti risultati deve essere effettuata per lunghi periodi di tempo: si consiglia di effettuare un ciclo di terapia di almeno 45 giorni e fino ad un massimo di 90 giorni. Ogni giorno la magnetoterapia dovrebbe essere fatta per circa 3 ore. È comunque possibile effettuare più di un ciclo ogni anno, soprattutto nel caso di problemi cronici come ad esempio artrosi, artrite oppure osteoporosi.

Risparmi 141,20 EURBestseller No. 1
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
211 Recensioni
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
  • Un dispositivo medico CE0476
  • 20 programmi preimpostati identificati dal nome delle patologie più comuni
  • 14 programmi identificati dalla frequenza di lavoro (da 1 a 100 Hertz)
  • 1 programma Autoscan a variazione continua di frequenza

Come funziona la magnetoterapia

Il funzionamento è molto semplice. Ogni macchinario per magnetoterapia dispone di appositi applicatori, che vanno posizionati sulla parte da trattare. Gli applicatori possono essere di vario genere. Alcuni devono essere appoggiati sulla parte da trattare e non hanno alcun tipo di ancoraggio mentre altri possono essere in possesso di elastici o fasce. Ci sono anche applicatori che devono essere indossati, ideali soprattutto per braccia e gambe. Una volta posizionati gli applicatori, è necessario scegliere il programma da seguire e la frequenza, aiutandosi con il display presente sul macchinario. Basta poi accendere il macchinario ed ecco che la terapia con magneti ha inizio.

Provoca dolore? È una terapia rumorosa? È necessario stare quanto più fermi possibile? No, la magnetoterapia non provoca alcun tipo di dolore e neanche di fastidio, si tratta quindi di una terapia piacevole. Come ogni altro macchinario, anche questo genera un po’ di rumore, ma si tratta di un rumore molto blando, di sottofondo, di cui non vi renderete neanche conto. Sì, è necessario stare fermi, altrimenti c’è il rischio che gli applicatori scivolino dalla loro posizione. Nonostante questo non è necessario stare sdraiati come molte persone credono, a meno che non dobbiate sottoporre la schiena o il collo alla magnetoterapia. Potete lavorare alla scrivania quindi mentre vi sottoponete al trattamento, stare seduti in poltrona a leggere un buon libro, sdraiarvi sul divano per un riposino o per guardare un bel film.

Le controindicazioni

La magnetoterapia fa male? La magnetoterapia ha delle controindicazioni che è bene prendere in considerazione? La magnetoterapia comporta innumerevoli benefici per la salute, non comporta alcun tipo di dolore ed è senza dubbio una tra le terapie fisiche con minori controindicazioni. Nonostante questo, ci sono alcuni casi in cui è bene evitare l’utilizzo di macchinari per la magnetoterapia:

  • Donne in gravidanza
  • Bambini
  • Micosi
  • Diabete giovanile
  • Malattie virali in fase acuta
  • Infezioni acute
  • Cardiopatie e aritmie gravi
  • Possesso di pacemaker
  • Tumori
  • Epilessia

Anche coloro che sono in possesso di protesi magnetizzabili non dovrebbero sottoporsi alla magnetoterapia, ma è importante ricordare che queste sono protesi ormai obsolete e che infatti non sono più in commercio. Non le si utilizza da oltre 40 anni ormai, ma è possibile che qualche persona anziana le possieda, quindi è meglio sottolineare che sono incompatibili con questo tipo di terapia.

Dato che l’elenco è piuttosto lungo, a nostro avviso è sempre bene chiedere prima consiglio al proprio medico curante. Sarà lui, conoscendo la vostra anamnesi e tutto ciò che vi compete, a darvi indicazioni più chiare sulla possibilità o meno di sottoporvi alla magnetoterapia.

Come funziona un apparecchio per magnetoterapia

Gli apparecchi per magnetoterapia oggi disponibili sono tutti molto semplici da utilizzare. Sono presenti infatti degli applicatori, che vanno posizionati sulla parte del corpo da trattare. Tramite poi un apposito display, è possibile accedere alle impostazioni della macchina, così da scegliere la frequenza e i programmi, seguendo ovviamente le eventuali indicazioni che vi sono state date direttamente dal vostro medico curante. A questo punto non resta che accendere l’apparecchio e attendere la fine del trattamento.

Alta o bassa frequenza

Gli apparecchi per magnetoterapia oggi disponibili in commercio si dividono in due grandi categorie, gli apparecchi per magnetoterapia a bassa frequenza e quelli ad alta frequenza. Gli apparecchi per magnetoterapia a bassa frequenza raggiungono un massimo di 150 Hz e sono la scelta ideale nel caso di tessuti duri come le ossa. Gli apparecchi per magnetoterapia ad alta frequenza vanno dai 18 ai 9oo MHz, ma solo a bassa intensità. Sono ideali per i tessuti molli, come i muscoli e i tendini. Sono ideali anche per la cura delle patologie più gravi. Entrambi gli apparecchi possono essere scelti per la cura del dolore.

Ovviamente in commercio sono disponibili anche apparecchi che possono funzionare sia ad alta che a bassa frequenza. Questi sono senza dubbio i migliori, versatili infatti, capaci di garantire un risultato efficace qualunque sia l’utilizzo che se ne deve fare.

Come scegliere un apparecchio per magnetoterapia a casa

Chi desidera sottoporsi alla magnetoterapia, può ovviamente scegliere di fare affidamento su un centro specializzato. Non si tratta però della scelta più indicata. I centri specializzati infatti hanno costi piuttosto elevati ed inoltre è scomodo doversi recare in questi centri per chi deve fare la terapia quotidianamente, anche per 3 ore ogni giorno. Meglio avere a disposizione una macchina per la magnetoterapia. È possibile prendere a noleggio una macchina per la magnetoterapia, certo, ma è sempre preferibile acquistarla. In questo modo infatti avrete a disposizione una macchina nuova e in perfetto stato. In questo modo avrete una macchina sempre a vostra completa disposizione, da utilizzare in ogni momento lo ritenete opportuno.

Detto questo, viene però naturale chiedersi quale macchinario per magnetoterapia acquistare, soprattutto considerando che oggi come oggi in commercio ne esistono decine e decine di modelli che a prima a vista sembrano assomigliarsi davvero molto tra loro. Qui a seguire alcune cose da tenere in considerazione.

  • Certificato CE. Questo è senza alcun dubbio il primo e più importante elemento da prendere in considerazione. Se un apparecchio infatti è in possesso del certificato CE, debitamente rilasciato dall’ente autorizzato dal Ministero della Salute, significa che è una macchina sicura per la vostra salute e del tutto affidabile.
  • Numero di utilizzatori. Se il macchinario deve essere utilizzato da una sola persona, il numero di programmi disponibili non deve essere necessariamente elevato. Basta infatti che siano presenti i programmi adatti per curare quella specifica patologia. Nel caso in cui invece il macchinario debba essere utilizzato da più persone, ognuna con specifiche esigenze e patologie, è ovviamente preferibile che di programmi a disposizione ve ne siano innumerevoli. In generale, possiamo affermare che gli apparecchi co più programmi e frequenze sono i più versatili.
  • Apparecchio di base o professionale. Coloro che vogliono sfruttare la magnetoterapia solo ed esclusivamente per mantenere un generale stato di salute, per contrastare alcuni dolori che possono di tanto in tanto comparire, per rilassare i muscoli, possono optare per un macchinario basilare, che emette un’intensità di media potenza e che non ha chissà quanti programmi e frequenze tra cui scegliere. Coloro che invece soffrono di problemi di salute piuttosto gravi e che devono affrontare dolori cronici, devono necessariamente andare alla ricerca di un dispositivo dalle prestazioni più professionali, che possa quindi garantire un’intensità elevata, che abbia più programmi e frequenze tra cui scegliere, che infine abbia magari anche due canali indipendenti, in modo da poter utilizzare due applicatori e intervenire anche su più parti del corpo contemporaneamente.
  • Semplicità di utilizzo. Controllate sempre che il macchinario che state per acquistare abbia pochi pulsanti e che i programmi siano di semplice accesso, così che utilizzarlo non comporti problemi nemmeno alle persone che non sono solite utilizzare macchinari in modo autonomo, come ad esempio le persone anziane.
  • Applicatori. Al momento di scegliere il macchinario da acquistare è bene considerare anche gli applicatori che sono disponibili nella confezione. Deve trattarsi di applicatori che restano ancorati alla zona del corpo che deve essere trattata, ma che non devono stringere in modo eccessivo. Devono insomma risultare comodi. Devono poi anche essere semplici da posizionare in modo del tutto autonomo, senza quindi dover necessariamente chiedere aiuto ad una seconda persona.
Risparmi 141,20 EURBestseller No. 1
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
211 Recensioni
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
  • Un dispositivo medico CE0476
  • 20 programmi preimpostati identificati dal nome delle patologie più comuni
  • 14 programmi identificati dalla frequenza di lavoro (da 1 a 100 Hertz)
  • 1 programma Autoscan a variazione continua di frequenza

Macchinari per magnetoterapia portatile

Consigliamo sempre di controllare anche le dimensioni dell’apparecchio per magnetoterapia. Alcuni infatti possono risultare davvero molto grandi e quindi un po’ difficili da gestire, soprattutto se non si hanno chissà che genere di superfici su cui poterli poggiare o se si ha la necessità di spostarli di continuo. Un apparecchio grande può risultare anche complicato da riporre quando non viene utilizzato.

Nel caso in cui siate soliti viaggiare molto, è necessario controllare che il design sia estremamente compatto, un macchinario quindi di piccolissime dimensioni e magari anche leggero, che risulti semplice da trasportare. Se poi nella confezione è già presente anche una borsa per il trasporto, tanto meglio ovviamente.

Vendita o noleggio

I macchinari per magnetoterapia possono essere noleggiati, anche direttamente in farmacia. Il noleggio non ha un costo giornaliero molto elevato, ma si tratta di una valida scelta solo nel caso in cui dobbiate fare un uso sporadico dell’apparecchio. Chi, giusto per fare un esempio, è appena stato sottoposto ad un intervento chirurgico e ha bisogno della magnetoterapia per trattare la parte interessata, può anche scegliere di noleggiare il prodotto, dato che l’utilizzo è circoscritto a poche settimane, a seguito delle quali non avrà più bisogno del macchinario.

Chi invece deve fare un utilizzo frequente del macchinario perché soffre di un problema cronico, pensiamo ad esempio all’artrite così come all’osteoporosi, non dovrebbe noleggiarlo. Anche se al giorno il costo è irrisorio, mese dopo mese ecco che questa spesa andrà ad incidere in modo negativo sulle proprie personali finanziare. Meglio acquistare il prodotto. Spendendo poche centinaia di euro, è infatti possibile comprare un macchinario che può essere utilizzato per molti anni, anche quotidianamente. Si risparmia e allo stesso tempo si ha il macchinario sempre a propria completa disposizione.

Prezzi medi

Il costo dell’apparecchio per magnetoterapia dipende da tanti fattori, primo fra tutti la marca, ma anche le funzioni disponibili, i programmi, la qualità degli applicatori, la robustezza dei materiali. Si va da un minimo di circa 200 euro fino ad un massimo di 1000 euro per i modelli in assoluto più professionali e di maggiore qualità. Per risparmiare, è bene andare alla ricerca di un apparecchio per la magnetoterapia in offerta. Le offerte per apparecchio magnetoterapia in assoluto più interessanti sono a nostro avviso quelle che è possibile scovare online.

Acquistare un apparecchio per magnetoterapia online

Le offerte più interessanti sono quelle disponibili online perché gli e-commerce offrono oggi su ogni tipologia di merce prezzi concorrenziali rispetto alla media di mercato. Inoltre di solito hanno innumerevoli modelli tra cui scegliere. Vi consigliamo in modo particolare Amazon.

Scegliere un apparecchio per magnetoterapia su Amazon è semplice. Ogni apparecchio ha una sua scheda prodotto con descrizione, lista delle caratteristiche più importanti, immagini e video. Alla fine della scheda prodotto trovate anche una tabella comparativa, che mette in comparazione questo modello con altri simili disponibili sulla piattaforma. Inoltre sono presenti per ogni apparecchio per magnetoterapia le recensioni lasciate da chi ha fatto quell’acquisto prima di voi e ha testato quindi il prodotto sulla sua pelle. Grazie a queste opinioni sulla magnetoterapia avrete modo di capire se quel macchinario ha qualche contro che merita di essere portato alla luce o se si tratta di una valida scelta, assolutamente da prendere in considerazione.

Grazie ad Amazon potete insomma ottenere in modo semplice tutte le informazioni di cui avete bisogno per acquistare il migliore macchinario per magnetoterapia. Vi ricordiamo inoltre che l’acquisto viene effettuato in un click appena, che i pagamenti sono sicuri e le spedizioni veloci. Non solo, su Amazon avere sempre a vostra disposizione un eccellente servizio assistenza clienti.

Risparmi 141,20 EURBestseller No. 1
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
211 Recensioni
Iacer 28300 MAG 2000 Magnetoterapia Bassa Frequenza Alta Intensità
  • Un dispositivo medico CE0476
  • 20 programmi preimpostati identificati dal nome delle patologie più comuni
  • 14 programmi identificati dalla frequenza di lavoro (da 1 a 100 Hertz)
  • 1 programma Autoscan a variazione continua di frequenza
Risparmi 15,00 EURBestseller No. 2
Gima 28296 Magnetoterapia Mag 700
29 Recensioni
Gima 28296 Magnetoterapia Mag 700
  • Gima
  • Magnetoterapia
  • Alta qualità
Bestseller No. 3
MAGNUM XL GLOBUS MAGNETOTERAPIA - 400 GAUSS - 2 CANALI - 26 PROGRAMMI - 1...
16 Recensioni
MAGNUM XL GLOBUS MAGNETOTERAPIA - 400 GAUSS - 2 CANALI - 26 PROGRAMMI - 1...
  • Programmi: 16 Dolore-Rehab 10 Estetica-Fitness
  • Potenza Gauss: 400 Gauss di Picco (200 x 2 canali); 140 Gauss Medi (70 x 2 canali)
  • Frequanza regolabile: da 5 a 200 Hz (parametro modificabile solo in fase di programmazione)
  • Display: ampio e luminoso display grafico, visualizzazione parametri e facilità di comandi
  • Potenza regolabile: step di 5, Canali di uscita: 2 canali

L’apparecchio è detraibile?

È possibile portare l’apparecchio per magnetoterapia in detrazione purché rientri nella classificazione nazionale dei dispositivi medici e purché sia in possesso del certificato CE. Vi ricordiamo che la sola dicitura “dispositivo medico” non è sufficiente. Devono infatti necessariamente essere presenti anche i codici AD o PI. Vi ricordiamo che la detrazione è pari al 19% del prezzo dell’apparecchio. Molto importante poi sottolineare che ai fini della detrazione è necessario avere a disposizione lo scontrino fiscale parlante oppure la fattura. Ovviamente la fattura può essere richiesta anche agli e-commerce, Amazon compreso.

Alcuni modelli suggeriti

I-tech MAG 2000 plus, Globus, Cemp e tanti altri ancora: l’offerta è varia e il costo della magnetoterapia può quindi variare sensibilmente di caso in caso, di macchina in macchina e di marca in marca: siamo andati a controllare alcune medie di opinioni e voti, confrontando quindi il tutto con il rapporto qualità/prezzo e abbiamo individuato alcuni modelli che ci sembrano più consigliabili rispetto ad altri.

Ve ne indichiamo quattro così da offrirvi una ampia scelta fra macchine diverse in grado di soddisfare molte delle esigenze di chi si avvicina per la prima volta al trattamento con magnetoterapia.

Le nostre recensioni ai modelli migliori

I-Tech Mag 2000

Due canali d'uscita, fascia elastica dotata di tre solenoidi, venti programmi già impostati, tutti identificati a seconda delle varie patologie (osteoporosi, periartrite etc), frequenza di lavoro fino a 100 Hertz, manuale d'uso dettagliato con posizioni fascia e comoda borsa per il trasporto.Due canali d'uscita, fascia elastica dotata di tre solenoidi, venti programmi già impostati, tutti identificati a seconda delle varie patologie (osteoporosi, periartrite etc), frequenza di lavoro fino a 100 Hertz, manuale d'uso dettagliato con posizioni fascia e comoda borsa per il trasporto.
Vai a I-Tech Mag 2000

Globus Magnum Xl

 Globus è uno dei brand più famosi per quel che riguarda la produzione di apparecchi per magnetoterapia e questo Globus Magnum Xl è di poco inferiore, per caratteristiche, al top di gamma, ovvero il Globus Magnum Xl Pro, ma è venduto a un prezzo molto più vantaggioso.
L'apparecchio è dotato di due solenoidi rigidi e ha 19 programmi, può erogare fino a 125 Gauss per ognuno dei suoi due canali e ha frequenza regolabile da 5 a 200 Hz.
Globus è uno dei brand più famosi per quel che riguarda la produzione di apparecchi per magnetoterapia e questo Globus Magnum Xl è di poco inferiore, per caratteristiche, al top di gamma, ovvero il Globus Magnum Xl Pro, ma è venduto a un prezzo molto più vantaggioso. L'apparecchio è dotato di due solenoidi rigidi e ha 19 programmi, può erogare fino a 125 Gauss per ognuno dei suoi due canali e ha frequenza regolabile da 5 a 200 Hz.
Vai a Globus Magnum Xl

New Age New Dolpass

Prezzo molto competitivo rispetto a tanti altri modelli, manuale dettagliato che spiega accuratamente i vari utilizzi, ben venti programmi diversi e un un buon servizio di assistenza telefonica contraddistinguono questo marchio.
L'apparecchio è portatile, ha due canali d'uscita, funziona con batterie ricaricabili e ha una fascia di circa sessanta centimetri che si può quindi applicare a lungo in molte parti del corpo.
Prezzo molto competitivo rispetto a tanti altri modelli, manuale dettagliato che spiega accuratamente i vari utilizzi, ben venti programmi diversi e un un buon servizio di assistenza telefonica contraddistinguono questo marchio. L'apparecchio è portatile, ha due canali d'uscita, funziona con batterie ricaricabili e ha una fascia di circa sessanta centimetri che si può quindi applicare a lungo in molte parti del corpo.
Vai a New Age New Dolpass