Collare cervicale miglioreIl collare per cervicale è dispositivo medico che consente di alleviare il dolore alla zona del collo o di correggere la postura. Proprio perché si tratta di un dispositivo medico, è importante che sia il vostro medico curante a consigliarvene l’utilizzo, così come è importante che sia proprio lui ad indirizzarvi verso la scelta del modello più adatto per il vostro specifico problema.

Nonostante questo, è bene sapere quali sono i modelli di collare oggi disponibili in commercio, le indicazioni relative al loro utilizzo e le caratteristiche da prendere in considerazione al momento della scelta. Abbiamo allora deciso di redigere per voi una guida all’acquisto e al corretto utilizzo del collare per cervicale, una guida completa che speriamo possa esservi utile. Buona lettura!

Risparmi -16,62 EUR
Collare per Trazione Cervicale Gonfiabile FreeNeck
78 Recensioni
Collare per Trazione Cervicale Gonfiabile FreeNeck
  • Sistema di trazione cervicale pneumatico a regolazione individuale a mezzo pompetta di gonfiaggio, per distanziare i dischi cervicali e mettere in riposo la zona cervicale.
  • E' un collare che serve per rilassare i muscoli del collo, sostenendo il peso della testa, non è un dispositivo medico.
  • Posizionando il collare FreeNeck comodamente al collo ed introducendo l'aria all'interno per mezzo della pompetta di gonfiaggio manuale si potrà gestire autonomamente il livello di sostegno desiderato alleviando le tensioni e favorendo il rilassamento muscolare del collo.
  • Dopo una dura giornata di lavoro o una postura fissa mantenuta per un lungo periodo (seduti davanti al PC, in auto) i muscoli del collo sono tesi ed indolenziti, l'utilizzo di questo semplice collare gonfiabile può alleviarne la tensione.

A cosa serve il collare per cervicale

Quando usare il collare cervicale? Il collare cervicale, a seconda del modello scelto, è utile:

  • Per le persone che soffrono di problemi alla zona cervicale, magari con dolori intensi e continui, e che proprio a causa di questi dolori non riescono a portare avanti al meglio le loro attività quotidiane, dato che comportano uno stato di generale malessere.
  • Per tutte le persone che hanno la necessità di migliorare la posturadel collo e della zona alta della schiena o che, a causa di malattie degenerative o di incidenti, non riuscirebbero altrimenti a tenere la testa ben dritta in modo autonomo se non per poco tempo appena.
  • Per coloro che hanno bisogno di immobilizzareil collo sia in fase di emergenza, magari a seguito di un incidente, che in fase di degenza, così da poter alleggerire il peso sulla colonna vertebrale e riuscire a risolvere qualsiasi problema o danno dovesse essersi formato.

Quando non usare il collare cervicale? Questa può sembrare una domanda banale, ma invece non è affatto così, perché capita spesso che coloro che hanno un collare di questa tipologia di casa lo applichino anche quando non ce n’è affatto bisogno. Il collare cervicale non deve essere utilizzato se non è stato indicato dal vostro medico. Niente fai da te insomma per superare i dolori al collo, pena il rischio di peggiorare la situazione. Ci sentiamo in dovere inoltre di ricordare che anche un utilizzo eccessivamente prolungato è controindicato per il collare cervicale, perché i muscoli potrebbero assuefarsi a questa situazione di supporto e potrebbe poi esser difficile in seguito riuscire ad allenarli e fortificarli nuovamente.

Adesso che sapete quali sono i pro e i contro del collare cervicale, possiamo rispondere insieme alla domanda più importante: come scegliere il collare cervicale? Di seguito, una carrellata dei modelli disponibili in commercio.

Il collare cervicale per viaggio

Molte persone credono erroneamente che i cuscini da viaggio a forma di U siano equiparabili ad un vero e proprio collare cervicale e proprio per questo motivo sono soliti chiamare un cuscino di questo tipo collare cervicale da viaggio o collare cervicale da aereo. Ovviamente questa denominazione, seppur diffusa, non è esatta. Non si tratta affatto infatti di collari in quanto non offrono un sostegno eccellente e non consentono di alleggerire le vertebre. Sono però un buon prodotto per coloro che hanno bisogno di riposare i muscoli del collo, che dopo lunghe ore in aereo potrebbero irrigidirsi in modo eccessivo creando dolore o fastidio. Esistono anche dei cuscini in possesso di noccioli di ciliegia, così da poter garantire anche un leggero effetto massaggiante.

Questo modello può essere utilizzato anche come collare cervicale per auto? Assolutamente sì, ideale insomma in tutte le occasioni in cui è necessario stare sempre nella stessa identica posizione. Attenzione però all’utilizzo del collare cervicale alla guida. Non è sconsigliato, ma è importante che vi consenta di effettuare i movimenti necessari per vedere la strada al meglio, altrimenti c’è il rischio di incorrere in qualche spiacevole incidente.

Vi ricordiamo che questi collari possono essere gonfiabili oppure pieghevoli e sono quasi sempre corredati da una pratica borsa per il trasporto. In questo modo è possibile tenerli sempre a portata di mano, nel cruscotto dell’auto, in valigia, in borsa.

Il collare morbido

Il collare cervicale morbido consente di ottenere un buon sostegno alla colonna vertebrale, così da alleviare il dolore, senza però immobilizzare il collo. Si tratta di un collare ideale per coloro che soffrono di torcicollo, sia che sia stato causato da un’infiammazione o che si tratti di una vera e propria contrattura muscolare. Si tratta di un prodotto molto utile anche in coloro che soffrono di artrosi cervicale con vertigini.

Solitamente le vertigini compaiono quando si prova ad alzarsi dal letto, dalla posizione sdraiata quindi a quella seduta. Il collare cervicale per vertigini deve essere indossato subito prima di alzarsi dal letto quindi, così da poter rendere le vertigini meno intense e meno fastidiose. Spesso coloro che soffrono di artrosi cervicale, provano vertigine anche mentre provano a mettersi sdraiate. L’utilizzo del collare cervicale morbido è allora consigliata anche prima di stendersi sul letto.

Il bello di questo modello, è che adatto anche per la notte. Utilizzare il collare cervicale a letto in questo caso non risulta affatto fastidioso infatti, proprio grazie alla sua morbidezza. Indossarlo anche di notte è consigliato per coloro che sono soliti svegliarsi spesso, magari per bere oppure per andare in bagno. Per loro risulterebbe davvero molto scomodo ogni volta indossare il collare, meglio quindi averlo sempre al collo. Chiedete però sempre consiglio al vostro medico curante perché di solito un utilizzo troppo prolungato non è la scelta adeguata, in quanto i muscoli del collo potrebbero abituarsi a questo ausilio e diventare sempre meno forti giorno dopo giorno.

I modelli morbidi migliori sono quelli in schiuma, che si adattano infatti alla perfezione alle linee del corpo, e quelli in possesso di un rivestimento in cotone, così che sia possibile ottenere delicatezza a contatto con la pelle, evitando possibile irritazioni e arrossamenti.

Il collare cervicale a pompa

Il collare cervicale a pompa è un collare morbido, anche se riesce a garantire un sostegno particolarmente intenso. Si tratta di un collare cervicale gonfiabile, consigliato per coloro che soffrono di colore alla zona cervicale in modo quotidiano e che hanno bisogno quindi la sera quando tornano a casa di poter rilassare i muscoli del collo al meglio e di alleggerire il peso che grava sulle vertebre più alte della colonna. Consente di alleviare il dolore, provando subito un immediato sollievo, e di correggere la postura.

Si tratta inoltre di un collare cervicale regolabile in modo molto semplice, adatto quindi a tutti, senza che vi sia la necessità di andare alla ricerca della misura perfetta per il proprio collo. Ma come usare il collare cervicale gonfiabile? Semplice, non dovrete infatti far altro che indossarlo e poi gonfiarlo utilizzando l’apposita pompetta annessa, fino a quando non otterrete il sostegno desiderato.

Anche per questo modello è consigliabile controllare che il rivestimento sia delicato e morbido a contatto con la pelle. Il cotone resta sempre la scelta migliore.

Risparmi -16,62 EUR
Collare per Trazione Cervicale Gonfiabile FreeNeck
78 Recensioni
Collare per Trazione Cervicale Gonfiabile FreeNeck
  • Sistema di trazione cervicale pneumatico a regolazione individuale a mezzo pompetta di gonfiaggio, per distanziare i dischi cervicali e mettere in riposo la zona cervicale.
  • E' un collare che serve per rilassare i muscoli del collo, sostenendo il peso della testa, non è un dispositivo medico.
  • Posizionando il collare FreeNeck comodamente al collo ed introducendo l'aria all'interno per mezzo della pompetta di gonfiaggio manuale si potrà gestire autonomamente il livello di sostegno desiderato alleviando le tensioni e favorendo il rilassamento muscolare del collo.
  • Dopo una dura giornata di lavoro o una postura fissa mantenuta per un lungo periodo (seduti davanti al PC, in auto) i muscoli del collo sono tesi ed indolenziti, l'utilizzo di questo semplice collare gonfiabile può alleviarne la tensione.

Il collare semirigido

A cosa serve il collare cervicale semirigido? Il suo utilizzo è consigliato per le stesse identiche situazioni sopra menzionate, laddove però vi sia bisogno di ottenere un sostegno un po’ più importante alla colonna vertebrale. Grazie infatti alla fascia rigida che questo collare offre, il sostegno è migliore, più performante. Ovviamente si tratta di un collare cervicale anatomico, pensato quindi per seguire al meglio le linee del collo, garantendo comfort e una postura eccellente.

Si può utilizzare il collare cervicale anche di notte, nonostante la sua maggiore rigidezza rispetto ai modelli di cui vi abbiamo sopra parlato, sempre che sia il vostro medico a consigliarvelo. Nel caso, è importante che provvediate ad utilizzare ei cuscini extra e degli asciugamani arrotolati da posizionare sotto al vostro corpo, in modo da riuscire a trovare la posizione perfetta per voi, quella che risulta più comoda. Con il collo immobilizzato, dormire potrebbe altrimenti risultare un po’ complicato.

Il collare cervicale rigido

Il collare cervicale rigido non viene solitamente consigliato per coloro che semplicemente soffrono di dolore alla zona cervicale e che hanno bisogno di un sostegno migliore alla colonna vertebrale. Si tratta di un collare che infatti immobilizza il collo al cento per cento, ideale quindi nel caso di traumi importanti. Il collo resta fermo, senza che vi sia pressione alcuna sulla colonna, e questo consente di riuscire a superare il trauma al meglio. Di solito, si consiglia l’utilizzo del collare per molti giorni, da 10 a 15 a seconda dei casi.

Come mettere il collare cervicale rigido? Questa è una domanda di fondamentale importanza, perché c’è il rischio che non siate in grado in modo autonomo di indossare il collare al meglio. Proprio per questo motivo si consiglia sempre di chiedere aiuto al proprio medico curante la prima volta che lo indosserete, così che sia possibile regolarlo in modo impeccabile e che possiate ottenere tutte le indicazioni per riuscirci in modo autonomo senza difficoltà.

Il collare cervicale massaggiante

Infine ci sentiamo in dovere di ricordare che in commercio sono disponibili anche dei collari che offrono un vero e proprio massaggio alla zona del collo. Si tratta di massaggiatori che sono ideali, è giusto sottolinearlo, solo ed esclusivamente nel caso di dolori alla zona cervicale senza che vi siano traumi di alcun genere. Con i traumi, le vibrazioni infatti potrebbero portare ad un peggioramento della situazione.

Il massaggiatore elettrico può anche essere in possesso di una funzione riscaldamento, solitamente creata grazie ai raggi infrarossi. Il collare cervicale riscaldante è ideale per coloro che vogliono poter sciogliere i muscoli al meglio e in poco tempo. Ma attenzione, dovete sempre chiedere consiglio al vostro medico curante prima di utilizzare un collare cervicale con calore.

Coloro che soffrono di dolore cervicale, oltre al collare massaggiante, possono scegliere anche cuscini massaggianti, veri e propri sedili per massaggiare anche tutta la schiena e fasce massaggianti con maniche per le braccia.

Massaggiatore cervicale e da collo DonnerbergOriginal - Qualità tedesca - Massaggiatore shiatsu - Rimedio per dolori cervicali e contratture muscolari - Calore a infrarossi e vibrazione - 7 anni di garanzia
207 Recensioni
Massaggiatore cervicale e da collo DonnerbergOriginal - Qualità tedesca - Massaggiatore shiatsu - Rimedio per dolori cervicali e contratture muscolari - Calore a infrarossi e vibrazione - 7 anni di garanzia
  • MASSAGGIATORE CERVICALE E DA COLLO: Marchio originale tedesco, 7 anni di garanzia, certificato di altà qualità TÜV SÜD e raccomandato dalla Federazione Olimpica Sportiva Tedesca (DOSB)
  • MASSAGGIO SHIATSU: Principio orientale che consiste nella pressione su differenti punti del corpo al fine di alleviare i dolori nelle zone cervicali e lombari e rilassare i muscoli tesi
  • 8 TESTINE MASSAGGIANTI, 3 VELOCITÀ, 2 SENSI DI ROTAZIONE: Effettuano un massaggio 3D completo e danno la sensazione che delle vere mani vi massaggino
  • CALORE A INFRAROSSI E VIBRAZIONE: Danno l'intensità più forte al massaggio e sciolgono le tensioni accumulate contribuendo alla riduzione della stanchezza e dello stress
  • ERGONOMICO E MULTIFUNZIONALE: Si adatta a tutte le zone desiderate. È possibile utilizzarlo su collo, schiena, spalle, braccia, pancia, cosce e piedi. Per casa, ufficio, palestra, macchina (grazie all'adattatore per auto)

Come misurare il collare

Il collare cervicale regolabile è sempre una buona scelta, pratico infatti, adatto a tutta la famiglia, versatile. Nel caso in cui però vi sia bisogno di un sostegno davvero eccellente, è preferibile acquistare un collare con misure. Come si misura il collare cervicale? Semplicemente prendendo in considerazione la circonferenza del vostro collo e la distanza tra la fine della testa e le spalle. Ovviamente non dovrete effettuare questa operazione con il metro alla mano. Esistono infatti poche misure di collare, ognuna delle quali adatta per varie lunghezze e corporature, ogni insomma almeno un minimo regolabile.

È ovvio che un uomo molto alto e con un collo muscoloso non potrà certo acquistare la più piccola misura di collare. Acquisterà la misura più grande, che regolerà però in base alle sue specifiche dimensioni grazie ai lacci presenti, solitamente con velcro per rendere più semplice l’operazione.

Collare cervicale: prezzi e acquisto

Il collare cervicale ha prezzi che vanno dai 10 ai 100 euro, a seconda del modello scelto. Risparmiare è importante, lo sappiamo bene, ma ci sentiamo anche di dovere di ricordare che è sempre bene scegliere un modello di altissima qualità, anche se questo può voler dire spendere qualche euro in più. Ne va infatti della vostra salute!

Detto questo, viene spontaneo chiedersi dove acquistare un collare cervicale. Il collare cervicale in farmacia è una scelta eccellente, perché avrete a disposizione dei modelli di alta qualità, dispositivi medici in possesso di tutte le certificazioni del caso, di solito anche in garanzia, e perché potrete disporre di tutti i consigli del farmacista. In farmacia però i prezzi potrebbero essere un po’ elevati rispetto alla media di mercato e i modelli disponibili poco numerosi. Per ottenere prezzi concorrenziali e molti modelli tra cui scegliere, bene fare affidamento sul web.

Vi consigliamo in modo particolare l’acquisto del collare cervicale su Amazon. Molti modelli, prezzi bassi, spedizioni veloci e un servizio assistenza semplicemente impeccabile, fanno di questo e-commerce uno dei migliori. Inoltre potete leggere le descrizioni di ogni modello, vedere le immagini e consultare le recensioni lasciate da coloro che li hanno già acquistati e quindi testati sulla loro pelle. Capire quale sia il modello perfetto per le vostre esigenze risulta insomma su Amazon un gioco da ragazzi.